ECONOMIA

Confesercenti

Cagliari, rottamazione delle cartelle: "Difficoltà nelle pratiche, si faccia chiarezza"

L'associazione di categoria segnala problematiche che impediscono di dare riscontri alle aziende sarde
immagine simbolo
Immagine simbolo

Confesercenti Cagliari ha segnalato la presenza di problemi nella compilazione delle pratiche relative all'adesione alla "rottamazione-ter" e al "saldo e stralcio" delle cartelle ex Equitalia, per la presenza dei ruoli, legati alle posizioni contributive Inps, che sarebbero dovuti essere stati cancellati automaticamente entro il 31 dicembre dello scorso anno, se riferiti agli anni dal 2000 al 2010 e di importo inferiore ai mille euro.

In particolare, spiega l'associazione di categoria in una nota,la problematica sarebbe legata al'ambiguità delle cifre che i contribuenti devono affrontare, "in quanto mancano i necessari chiarimenti per capire quali siano le cartelle che debbano essere considerate con il 'condono automatico'".

"Per noi diventa davvero difficile dare assistenza alle imprese associate anche per un eventuale finanziamento per chiudere le pendenze legate a questo problema", ha dichiarato Marco Medda, presidente provinciale della Confesercenti di Cagliari, "in quanto non avendo certezza dell’ammontare complessivo delle cartelle, non possiamo strutturare piani di finanziamento adeguati e agevolati per i nostri associati".

"Diventa quindi quasi impossibile offrire un servizio risolutore dei problemi dell’imprenditore, che vuole adempiere, verso l’Erario e gli altri enti", ha concluso.

La scadenza per poter presentare le domande di rottamazione e di saldo e stralcio è il 30 aprile.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...