ECONOMIA

premio internazionale

Rimini, pioggia di medaglie per le birre "made in Sardegna"

Le bionde e le scure di quattro birrifici isolani hanno ottenuto il riconoscimento della giuria del concorso organizzato da Unibirrai
la premiazione (foto ufficio stampa)
La premiazione (foto ufficio stampa)

La Sardegna brilla al premio internazionale "Birra dell'Anno" organizzato da Unionbirrai (associazione di categoria dei birrifici artigianali italiani).

Nel corso dell'evento, tenutosi a Rimini, con la partecipazione di quasi 327 produttori italiani, ben quattro birrifici isolani hanno infatti conquistato il plauso dei cento giurati chiamati a giudicare tra quasi 2.000 tipi di proposte "brassicole".

Sugli scudi, dunque, la birra 50 Nodi di P3 Brewing Company di Sassari, medaglia d'oro tra le English IPA, birre particolarmente luppolate di ispirazione anglosassone.

Nella stessa categoria ha ottenuto un ottimo terzo posto la birra Nibari del birrificio Terrantiga di San Sperate, che ha anche conquistato anche una medaglia d'argento nella categoria delle birre prodotte con cereali speciali grazie alla sua Istadi.

Ancora, il Birrificio 4 Mori di Guspini ha ottenuto una medaglia di bronzo per la sua Pozzo 16 - birra chiara a basso grado alcolico, di ispirazione europea - e un altro bronzo lo ha conquistato il Birrificio Mediterraneo di Carbonia, con la sua Porter, birra scura ad alta fermentazione e basso grado alcolico di ispirazione anglosassone.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...