ECONOMIA

Manovra

Di Maio: "Quota 100 a febbraio, il reddito di cittadinanza a marzo" VIDEO

Il vicepremier ha parlato delle due misure della legge di bilancio: "Costeranno un po' di meno"

"Smentisco qualsiasi ipotesi di taglio alle misure come quota 100 o il reddito di cittadinanza. Come sono partite, così arrivano. Siccome partono un po' dopo, il reddito a marzo e quota 100 a febbraio, costeranno un po' di meno".

Il vicepremier Luigi Di Maio è tornato a parlare della manovra in ore decisive nella trattativa tra Roma e Bruxelles in un'intervista a Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici".

"Dopo l'alba si rimetterà in moto la macchina del governo per l'ultima volta", ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro.

L'obiettivo è arrivare a una quadra sul testo da sottoporre alla Commissione europea per evitare l'avvio di una procedura di infrazione per violazione della regola del debito e trovare un'intesa tra le due componenti dell'esecutivo.

"Non ci sarà nessun accordo se ci chiederanno di tradire gli italiani. Ci sarà un accordo sulle promesse mantenute, non su quelle tradite, tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo. Abbiamo fatto una legge di bilancio che mantiene le promesse e stiamo anche facendo un'offerta all'Unione Europea di riduzione del deficit, che ci permette quindi di stare non proprio del tutto nei parametri ma di dare un segnale di dialogo", ha aggiunto il leader del Movimento 5 Stelle.

Nella notte "il ministro Tria e il presidente Conte hanno lavorato agli ultimi conti, ora si dovrebbe chiudere. Sono fiducioso su questo. Dal primo gennaio entrerà una legge di bilancio che può dar vita a un cambiamento in Italia", ha concluso Di Maio.

Giuseppe Conte e Giovanni Tria (Ansa)
Giuseppe Conte e Giovanni Tria (Ansa)

Sulla legge di bilancio ieri ha parlato anche il vicepremier leghista Matteo Salvini: "Stiamo lavorando bene, sono ore delicate, stiamo mandando alla Commissione europea l'ultima copia del bilancio. Abbiamo esercitato buon senso, fare di più è umanamente impossibile, a meno che ci dicano 'dimenticatevi delle promesse fatte agli italiani'".

(Unioneonline/s.s.-F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...