ECONOMIA

via libera

Cartelle, Rc auto, bonus bebè: il Decreto fiscale spiegato in 6 punti

Nella legge anche l'abbattimento delle tasse sulle sigarette elettroniche. Novità per scontrini e fatture

Il Decreto fiscale elaborato dal Governo giallo-verde ha ottenuto il via libera definitivo dalla Camera, con 272 voti favorevoli e 143 contrari. Cosa prevede?

Ecco i principali punti del provvedimento.

1) SANATORIA - Vengono annullate le cartelle di importo inferiore a 1.000 euro emesse tra il 2000 e il 2010. Per quelle superiori arriva la "rottamazione ter", ovvero si pagheranno senza aggravi e interessi con 10 rate in 5 anni.

2) NIENTE CONDONO - Scompare dal testo, invece, la dichiarazione integrativa, annunciata inizialmente, per gli importi non dichiarati fino a 100mila euro l'anno.

3) SCONTRINI E FATTURE - Da gennaio 2019 sarà obbligatoria la fattura elettronica, mentre da gennaio 2020 sarà obbligatoria la trasmissione e la memorizzazione telematica degli scontrini.

4) RC AUTO - Sono previste multe molto più salate (fino a 3.383 euro) per chi viene pizzicato più volte con l'assicurazione Rc auto scaduta.

5) BONUS BEBÈ - Per figli nati e adottati nel 2019 è previsto un assegno da 960 euro per un anno. In caso di secondogenito l'assegno aumenta del 20%.

6) SIGARETTE ELETTRONICHE - Scendono le tasse sulle sigarette elettroniche. Nel dettaglio: per i liquidi contenenti nicotina passano da 50% al 10%, per i liquidi senza nicotina dal 50% al 5%.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...