ECONOMIA

la rivolta

Imprese di Tossilo contro gli aumenti delle tariffe idriche, fognarie e di depurazione

Dopo l'interrogazione al presidente della Regione, ora si muovono le associazioni di categoria
l area di tossilo a macomer (archivio l unione sarda)
L'area di Tossilo a Macomer (Archivio L'Unione Sarda)

Le imprese che operano nell'area industriale di Tossilo sono in rivolta per il caro tariffe applicate da Abbanoa, sui servizi idrici, fognari e di depurazione.

Dopo la protesta della primavera scorsa, sembrava che una soluzione fosse stata trovata. Il passaggio definitivo della gestione del servizio dal Consorzio Industriale di Macomer ad Abbanoa, avvenuto il primo novembre, ha fatto scattare le nuove tariffe, aumentate, secondo le associazioni di categoria, del 400 per cento.

Le imprese hanno ricevuto la nuova proposta contrattuale da Abbanoa con gli aumenti, con la minaccia di slaccio senza poter più interloquire con i dirigenti del servizio idrico, in caso di mancato adempimento. È rivolta.

Sull'argomento nei giorni scorsi c'è stata un'interrogazione al presidente della Regione Pigliaru da parte del consigliere regionale del Pd Daniela Forma, chiedendo il rispetto degli accordi per tutelare le imprese. Ora si muovono le associazioni di categoria, con la Confcommercio di Nuoro che chiede un intervento immediato del governatore.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...