ECONOMIA

Parte un altro collegamento marittimo tra Sardegna e Continente

La nuova linea trisettimanale, operata da Grimaldi Lines, completa l'offerta da e per l’Isola e avvicina i due principali porti sardi
una nave grimaldi lines (archivio l unione sarda)
Una nave Grimaldi Lines (Archivio L'Unione Sarda)

A partire da domenica, a un mese esatto dall'attivazione della nuova linea Porto Torres – Genova, la Sardegna potrà contare su un altro collegamento marittimo merci da e per la penisola.

A operarlo la Grimaldi Lines che collega Civitavecchia, Olbia e Cagliari con l'obiettivo di potenziare l’attuale offerta sui collegamenti marittimi ma anche - con una nuova linea stabile tra Olbia e Cagliari - disincentivare lo spostamento dei mezzi pesanti sulle strade sarde.

Con una cadenza trisettimanale (partenze – dal porto laziale verso i due sardi – il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, e, tra il Nord ed il Sud dell’isola, il martedì, il giovedì ed il sabato) la nuova linea si pone come offerta aggiuntiva sulla giornaliera passeggeri/merci verso Olbia operata da Moby - Tirrenia (alla quale si aggiunge la stagionale di Grimaldi); a quella, quotidiana, su Cagliari (sempre del gruppo Onorato), e al collegamento giornaliero tra Civitavecchia – Porto Torres e Barcellona con le cruise ferry Grimaldi.

"È un'ulteriore buona notizia per il sistema portuale sardo - commenta Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna - la dimostrazione che i nostri scali sono al centro delle strategie commerciali dei più importanti gruppi armatoriali italiani".

"Assistiamo - prosegue - a delle dinamiche commerciali che puntano ad una capacità di offerta a saldo positivo. Il nostro impegno sarà far sì che questa stagione non abbia battute di arresto, proseguendo nel dialogo con gli armatori che, ricordiamolo, in questo settore operano in una logica di confronto competitivo".

"La nuova linea - conclude a proposito della Olbia-Cagliari - conferma la possibilità di avvicinare i due scali con un collegamento che possa contribuire a ridurre la congestione di mezzi pesanti sulle nostre arterie stradali e ad avvicinare due realtà fortemente legate per vocazione e vivacità nel sistema del trasporto marittimo".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...