CULTURA

Il progetto

Ortacesus, via a nuovi studi nei siti archeologici

L'obiettivo è far ripartire le indagini di natura storico-scientifica sul territorio
un immagine dalla necropoli di mitz e siddi (foto severino sirigu)
Un'immagine dalla necropoli di Mitz'e Siddi (foto Severino Sirigu)

Si chiama Sub-Terris il progetto nato dalla collaborazione tra il Comune di Ortacesus e la sovrintendenza di archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna.

L'obiettivo è far ripartire le indagini di natura storico-scientifica sul vasto territorio archeologico di Ortacesus, in seguito a una serie di ricognizioni che si concluderanno il prossimo autunno.

"Si tratta di un progetto che valorizza sempre di più il nostro territorio, stiamo portando avanti una collaborazione che ci rende orgogliosi", ha detto il sindaco Fabrizio Mereu che, nei giorni scorsi, ha dato il benvenuto agli studenti del dipartimento di Archeologia dell'Università di Cagliari, i quali hanno effettuato una serie di ricognizioni.

Il materiale raccolto dovrà essere lavato, suddiviso per unità topografiche, catalogato e riposto in apposite cassette nel Museo del Grano.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...