CULTURA

Il pellegrinaggio

Porto Torres accoglie la Madonna di Bonaria

Lo sbarco questa mattina alle 8.30 in punto: ad attendere il prezioso simulacro l'intera comunità locale

La Madonna di Bonaria è arrivata a Porto Torres.

Lo sbarco questa mattina, alle 8.30 in punto, alla banchina Segni dalla nave Moby Otta, messa a disposizione dall'armatore Vincenzo Onorato, suo devoto.

Il simulacro della patrona della Sardegna, racchiuso in una teca e accompagnato da una folla di fedeli in processione da tutta l'Isola, è stato accolto dalle preghiere e dalla devozione della comunità locale, raccolta nel sottobordo insieme al parroco don Mario Tanca.

Sono 350 i pellegrini partiti da Cagliari per un viaggio che si è fermato ieri a Santa Giusta, la seconda delle quattro tappe previste.

Domani, 18 maggio, l'approdo a Olbia e domenica 19 ad Arbatax prima di rientrare nel porto cagliaritano.

Per i pellegrini a bordo è prevista oggi un'escursione ad alcune realtà d'interesse della zona; un gruppo ha inoltre accompagnato la Madonna sino alla basilica romanica di San Gavino, dove sosterà tutto il giorno.

Nel pomeriggio le celebrazioni eucaristiche e liturgiche a bordo, con la presenza dei pellegrini e della gente del luogo. Non mancheranno anche i momenti conviviali fissati per la serata.

"Questo viaggio ha due significati, - spiega padre Efisio - uno per festeggiare gli 800 anni di vita della Fondazione dell'ordine Mercedario, e l'altro legato alle celebrazioni, nel 2020, con la ricorrenza dei 650 anni di arrivo della Madonna di Bonaria, avvenuto nel 1370, e del 50esimo anno della venuta di Paolo VI a Cagliari".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...