CULTURA

La ricorrenza

Buon compleanno Leonardo, l'omaggio del presidente Mattarella in visita a Vinci

Il 15 aprile 1452 la nascita, in Toscana, del grande genio italiano

Un compleanno speciale quello in programma oggi a Vinci, paese toscano, in provincia di Firenze, dove il genio di Leonardo vide la luce il 15 aprile del 1452.

Alle celebrazioni organizzate nel quinto centenario dalla morte del genio del Rinascimento, sarà infatti presente anche il Capo dello Stato Sergio mattarella, e con lui il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, e una delegazione dei rappresentanti istituzionali del territorio composta dal sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, dal presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, e dal vicesindaco della Città Metropolitana di Firenze, Brenda Barnini, sindaco di Empoli. Presente anche il direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, Eike Schmidt.

L'arrivo di Mattarella avviene a distanza di 67 anni dalla prima visita di un presidente della Repubblica a Vinci, quando nel 1952 Luigi Einaudi partecipò alle celebrazioni del quinto centenario della nascita di Leonardo.

Il capo dello Stato è arrivato in piazza Guido Masi intorno alle 11, per una cerimonia pubblica. Dopo l'incontro in piazza, il taglio del nastro per l'inaugurazione della mostra "Leonardo a Vinci. Alle origini del Genio", allestita con l'occasione all'interno della Rocca dei Conti Guidi che ospita il Museo Leonardiano.

Al centro dell'esposizione il celebre "Paesaggio", primo disegno datato 1473 e firmato da Leonardo, in prestito dagli Uffizi di Firenze. E poi molti documenti inediti di epoca medievale e rinascimentale che ricostruiscono le primissime vicende della vita del grande artista e scienziato.

Al termine della visita al Museo Leonardiano, il presidente della Repubblica lascerà il borgo di Vinci, per

raggiungere, dopo un tragitto di circa due chilometri, Anchiano dove si trova la casa natale in cui nacque Leonardo.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...