CULTURA

L'iniziativa

Disabilità psicosociale, da Cagliari un progetto internazionale

Presentazione giovedì 21 marzo alla presenza di importanti rappresentanti di istituzioni ed enti coinvolti
il docente mauro carta (foto unica)
Il docente Mauro Carta (foto @UniCa)

Un progetto che punta a promuovere l'inclusione sociale e a far sì che le persone con disabilità psicosociale abbiano un ruolo attivo nella società civile. E che nasce con l'obiettivo di supportare le organizzazioni delle persone con disabilità psicosociali così che esse possano far sentire la propria voce e lavorare con i governi dei rispettivi Paesi per attuare nuove politiche e piani in salute mentale.

Presentazione giovedì 21 marzo a Cagliari (alle 11, nei locali della Fondazione di Sardegna) per "Empowering persons with psycosocial disabilities to fight for their rights", iniziativa finanziata dalla Commissione Europea, coordinata dal docente dell'Università di Cagliari Mauro Giovanni Carta e realizzata con la collaborazione della sede centrale di Ginevra dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – Europa, dell'Ufficio dell'Alto Commissario per i Diritti umani dell'ONU e da molti altri enti e istituzioni.

In questi giorni è in corso il meeting di avvio, con tutti i partner che si confrontano nei locali della Fondazione di Sardegna.

Alla presentazione saranno presenti Mauro Giovanni Carta, Natalie Trew, rappresentante della OMS – Ginevra, Melita Mungo rappresentante della OMS – Europa, Lucia de La Sierra per l’Alto Commissario dell’ONU sui diritti umani, i rappresentanti dei ministeri della Sanità libanese e armeno e delle ONG coinvolte.

L'Università di Cagliari collabora dal 2015 con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per implementare l'iniziativa QualityRights, e ha firmato un accordo ufficiale per supportare l'OMS nella diffusione del progetto QualityRights nell'area mediterranea.

La Fondazione di Sardegna ha contribuito a questa iniziativa finanziando la creazione di una piattaforma on-line per la formazione a distanza sulle tematiche QualityRights.

Le Nazioni Unite, in un documento ufficiale del Maggio 2017, hanno indicato il gruppo dell'OMS che lavora al progetto QualityRights come il referente per gli Stati che volessero iniziare un percorso di cambiamento in salute mentale.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...