CULTURA

Sant'Antonio Abate

Senorbì, il parroco benedice cani, gatti, galline, oche e coniglietti

La benedizione in occasione della festa del protettore degli animali
un oca vicino al monumento ai caduti (foto sirigu)
Un'oca vicino al monumento ai caduti (foto Sirigu)

Non solo cani e gatti, c'erano anche galline, oche e coniglietti questo pomeriggio nella piazza di chiesa di Senorbì per ricevere la benedizione del parroco don Nicola Ruggeri in occasione della festa di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali.

Il Comitato 2019 presieduto da Paolo Piras in collaborazione con la Parrocchia, il Comune, la Protezione Civile e la Fraternità della Misericordia quest'anno ha organizzato un ricco programma di appuntamenti all'insegna delle tradizioni.

La benedizione degli amici a 4 zampe ha di fatto aperto i festeggiamenti (proseguiti con la distribuzione de su pani e saba), per la felicità dei tantissimi bambini incuriositi e divertiti dalla presenza di così tanti animali domestici nella piazza centrale del paese.

Venerdì alle 17 verrà rinnovato l'appuntamento con la sfilata dei trattori per le vie del paese; domenica, sempre alle 17, la processione con il santo sul carro a cavallo e a seguire l'accensione de "su foghidoni". Il fuoco legato al suo culto ha a che fare con il racconto che vedeva il santo addirittura recarsi all'inferno per contendere al demonio le anime dei peccatori.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...