CULTURA

A Milano

Il gemellaggio tra l'associazione Elda Mazzocchi Scarzella e il Villaggio della Madre e del Fanciullo

"Un onore firmare questo gemellaggio", afferma la presidente dell'associazione domusnovese
la firma (foto simone farris)
La firma (foto Simone Farris)

Un protocollo d'intesa attarverso il quale iniziare ad attuare progetti comuni nel solco della solidarietà, continuando a coltivare idealmente il lavoro e i sogni di Elda Mazzocchi Scarzella.

È quello che hanno firmato oggi a Milano Maria Giovanna Dessì, presidente dell'associazione domusnovese che porta il nome dell'insigne pedagogista milanese e Silvia Banfi, legale rappresentante del "Villaggio della Madre e del Fanciullo", il maggiore lascito ai posteri della Scarzella nel quale fin dal '45 giovani madri in difficoltà con la loro prole trovano conforto e vari tipi di aiuto.

"È per noi un onore firmare un gemellaggio che ci porterà a collaborare con una fondazione della quale abbiamo sempre ammirato il lavoro e alla quale cerchiamo, nel nostro piccolo, di ispirarci" dice Maria Giovanna Dessì.

La visita odierna della delegazione domunsnovese ricambia quella fatta nel settembre 2016 a Domusnovas dalla stessa Silvia Banfi, da Alberto Scarzella (figlio dell'illustre pedagogista scomparso recentemente) e da Anna Frigo (nipote di E. M. Scarzella) in occasione della celebrazione di un personaggio che ha consacrato la propria vita all'assistenza dei meno fortunati, venendo inoltre, insignita nel '48, della "Civica Medaglia D'Oro".

Maria Giovanna Dessì e Silvia Banfi (foto Simone Farris)
Maria Giovanna Dessì e Silvia Banfi (foto Simone Farris)

Un legame speciale quello instaurato con Domusnovas nella quale Elda Mazzocchi si trasferì nel '22 seguendo il marito ingegnere minerario e dove ebbe occasione di far nascere, tra le altre cose, il primo asilo del paese.

Morta nel 2005, il suo nome è ancora vivissimo nel paese del Sulcis dove una importante via e il grande parco (che era parte della sua residenza) cittadino portano il suo nome. Reca il suo nome anche l'associazione di giovani madri nata nel luglio 2016 con la missione di offrire occasioni di crescita e supporto didattico a giovani e famiglie.

"Non abbiamo dei progetti comuni pronti ma non vediamo l'ora di collaborare attivamente con il Villaggio", osserva Maria Giovanna Dessì. "Sicuramente vogliamo favorire gemellaggi tra giovani e famiglie milanesi e domusnovesi, soprattutto d'estate. Siamo alla ricerca di una capiente struttura a Domusnovas che ci possa essere donata per favorire la nascita di un campus estivo".

Simone Farris

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...