CULTURA

Il progetto

"Students Lab": i ragazzi dell’Istituto "Giua" di Assemini trionfano a Livorno

I giovani sono stati premiati per la progettazione e realizzazione di un "dispenser" innovativo di acqua e cibo per animali
un immagine dalla premiazione (foto istituto giua )
Un'immagine dalla premiazione (foto Istituto "Giua")

Un importante riconoscimento alla competizione nazionale "Students Lab", con il primo posto assoluto, per i giovani studenti dell'Istituto tecnico Informatico "M. Giua" di Assemini.

L'iniziativa si è svolta il 14 e 15 novembre scorsi al centro commerciale "Parco levante" di Livorno, e ha visto coinvolti gli alunni della classi 5^N e 5^O dell'Istituto: Daniele Serra, Davide Bruni, Martina Loi, Matteo Pisano, Matteo Puddu, Nicolas Murgia.

Il primo giorno i ragazzi, supportati dai docenti Guglielmo Del Prete e Nicola Secci, hanno presentato il loro progetto; la mattina successiva sono stati impegnati, con una giuria altamente qualificata, nella discussione del loro percorso e, quindi, nella visita dello stand da loro improntato; nel pomeriggio la premiazione.

Un'altra immagine dei giovani asseminesi (foto Istituto Giua)
Un'altra immagine dei giovani asseminesi (foto Istituto Giua)

La giuria ha valutato i progetti presentati dalle diverse scuole provenienti da tutta Italia (e vincitrici delle rispettive competizioni regionali) ed ha assegnato la vittoria per la miglior impresa al progetto Animal Space di Assemini, che prevede la progettazione e realizzazione di "dispenser" di acqua e cibo per animali domestici, utili a nutrire l'animale in caso di assenza dell’uomo e a somministrare al tempo stesso una dieta bilanciata per quantità e tipologia di cibo e acqua.

Per i vincitori un contratto di un anno in un'azienda accreditata a "Students Lab" e la possibilità di seguire un corso gratuito per la realizzazione della loro startup; hanno inoltre acquisito il diritto a partecipare alla finale internazionale, che si svolgerà nel 2019 in una capitale europea, per presentare il loro progetto.

Alla progettazione dell'idea premiata hanno contribuito, in una prima fase, anche gli studenti Fabio Deplano, Gaetano Tinti e Patrizio Uda coordinati dalla tutor Chiara Fadda

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...