CULTURA

Università di Cagliari, l'anno accademico si apre con il guru dell'architettura urbana Carlo Ratti

carlo ratti (foto unica)
Carlo Ratti (foto UniCa)

È in programma per domani, venerdì 12 ottobre (alle 10.30, aula magna di Palazzo Belgrano), la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico dell'Università di Cagliari.

Il programma, accanto alla relazione del rettore Maria Del Zompo e ad altri interventi istituzionali, prevede lo speech del professor Carlo Ratti del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston sul tema "Senseable Cities".

Carlo Ratti, torinese classe 1971, è oggi protagonista del dibattito internazionale sull'influenza delle nuove tecnologie in campo urbano. Autore di più di 500 pubblicazioni, architetto e ingegnere, è stato inserito dalla rivista Wired nella lista delle "50 persone che cambieranno il mondo".

"I modi in cui oggi viviamo, lavoriamo e interagiamo sono molto diversi rispetto a quelli di pochi decenni fa – si legge nel programma dell’inaugurazione dell’Anno accademico - questo in buona parte per gli effetti di un network interconnesso che oggi abbraccia la maggioranza della popolazione del pianeta. In modo simile, oggi siamo agli inizi di una nuova rivoluzione tecnologica: Internet sta entrando nello spazio fisico – il dominio tradizionale dell'architettura e del mondo della progettazione – e si sta trasformando nel cosiddetto 'Internet of Things', l'Internet delle cose. Come tale, sta aprendo la porta a una varietà di applicazioni che - in modo simile a quanto successo con la prima ondata del Web - possono andare a toccare diversi ambiti: dall'energia alla mobilità, dai processi produttivi alle dinamiche di partecipazione civica. Il contributo del Professor Ratti affronterà questi argomenti da un punto di vista critico attraverso una trattazione dei progetti del Senseable City Laboratory, un'iniziativa di ricerca del Massachusetts Institute of Technology".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...