CULTURA

"Crisi e rivoluzione": al via la Ghilarza Summer School

Al via nella cittadina del Guilcier la "Ghilarza Summer School" (GSS), la scuola internazionale di studi gramsciani.

Giunta alla terza edizione quest'anno, sino al 15 settembre, tratterà il tema "Crisi e rivoluzione passiva. Gramsci interprete del Novecento".

Da quest'anno la Ghilarza Summer School costituisce la principale iniziativa scientifica della Fondazione Casa museo di Antonio Gramsci che si avvale della collaborazione della Fondazione Gramsci Onlus (Roma) e della International Gramsci Society, il patrocinio dell'Università di Cagliari e dell'Università di Sassari e il sostegno finanziario della Fondazione di Sardegna, della Regione e dei Comuni di Ghilarza e Santu Lussurgiu.

Nove in tutto le sessioni di lavoro più una discussione generale tra docenti e allievi.

I docenti sono individuati tra i maggiori specialisti a livello internazionale sulla base delle esigenze delle tematiche da affrontarte. Gli studenti, quindici in tutto vengono selezionati attraverso un bando e con la valutazione del curriculum e di un progetto di ricerca. Il corpo docente quest'anno è formato da Francesca Antonini (Fondazione Einaudi, Torino), Alvaro Bianchi (Universidade Estadual de Campinas), Giuseppe Cospito (Università di Pavia), Roberto Dainotto (Duke University, Durham), Fabio Frosini (Università di Urbino), Jean-Pierre Potier (Université Lumière Lyon-2), Leonardo Rapone (Università della Tuscia), Peter D. Thomas (Brunel University, London) e Giuseppe Vacca (Fondazione Gramsci Onlus, Roma). I 15 studenti selezionati (6 donne e 9 uomini) provengono da Italia, Argentina, Brasile,Francia, Spagna, Russia e Stati Uniti.

La Ghilarza summer school si è aperta con la lectio magistralis di Leonardo Rapone alla Torre aragonese. Ha trattato il tema "Crisi, guerra e rivoluzione (1914-1920)". Previsti una serie di incontri aperti al pubblico.

L'11 settembre, alle 19 al Circolo di Lettura, primo dei tre appuntamenti di "Le parole di Gramsci" con Giancarlo Schirru che analizzerà il concetto di Egemonia. Giovedì 13 si prosegue con Mauro Pala e il concetto di Intellettuali e infine il 14, alle 17.30, Francesca Izzo tratterà il concetto di Società civile/Stato. Sempre venerdì 14, alle 19 alla Torre Aragonese, in programma la lectio magistralis di Giuseppe Vacca dal titolo "Rivoluzione passiva e storia del Novecento".

L'idea di far nascere a Ghilarza una Scuola internazionale di studi gramsciani risale al 2011.

È stato possibile grazie ad un confronto tra studiosi italiani e stranieri di Gramsci, la Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza, la Fondazione Gramsci di Roma, la International Gramsci Society e la Fondazione di Sardegna. Nel video l'intervento del presidente della Ghilarza Summer School Gianni Francioni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...