CULTURA

L'Università di Cagliari amplia l'offerta: al via tre nuovi corsi di laurea

la squadra dell ateneo impegnata nelle giornate di orientamento
La squadra dell'Ateneo impegnata nelle giornate di orientamento

L'Università di Cagliari cresce e amplia l'offerta formativa: tre nuovi corsi di laurea magistrale saranno attivati dal prossimo anno accademico.

La proposta prevede per l'area tecnica il nuovo corso di laurea in "Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence", per l'area umanistica il corso di laurea in Scienze della produzione multimediale e per l'area sanitaria il corso di laurea in Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche.

I nuovi corsi rispondono in prima battuta all'esigenza di evitare la dispersione delle intelligenze, risorsa primaria per lo sviluppo della Sardegna, contribuendo a scongiurare l'emigrazione intellettuale: si tratta, infatti, di discipline molto richieste e che consentiranno ai giovani (sardi ma non solo) di formarsi nell’Isola in settori assolutamente all'avanguardia.

"Con l'attivazione di questi corsi - dichiara il Rettore Maria Del Zompo - l'Ateneo risponde alle esigenze del territorio con una programmazione didattica aggiornata e più attenta alle esigenze di occupabilità". "Continuiamo anche a dare risposta – ha quindi precisato - alla richiesta di formazione di figure professionali necessarie al Sistema Sanitario Nazionale sulla base della programmazione regionale e in coordinamento con l'Ateneo di Sassari".

Il corso di laurea in Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence è l'unico in Europa a combinare i tre aspetti chiave dell'Industria 4.0, sarà interamente in lingua inglese e fornirà competenze professionali altamente ricercate dalle aziende, ma al momento raramente disponibili fra i laureati in Italia e in Europa. Le competenze in cybersecurity consentono all'ingegnere informatico di essere preparato a gestire la minaccia proveniente da Internet che può avere come obiettivo le imprese, la pubblica amministrazione, i servizi essenziali, la sanità, il singolo cittadino. Le competenze nell'ambito dell'intelligenza artificiale consentono di porsi al centro delle trasformazioni tecnologiche che nei prossimi anni provocheranno un cambiamento radicale dei modelli economici e del mercato del lavoro. La crescente richiesta di competenze in questi ambiti non solo da parte delle aziende del settore informatico, ma da tutti i settori industriali e dei servizi in Italia e in Europa, darà la possibilità ai laureati di trovare da subito uno sbocco occupazionale.

Il corso di laurea in Scienze della produzione multimediale forma professionisti con una solida preparazione teorica e metodologica di tipo umanistico e una specializzazione in campo cinematografico-audiovisivo e musicologico, capaci di operare nell'ambito della progettazione e realizzazione di prodotti multimediali e del loro utilizzo in contesti diversi. L’offerta nasce per dare risposte alle esigenze espresse dagli studenti dei corsi triennali e si concretizza grazie a un settore di studi sviluppatosi all'interno dell'Ateneo cagliaritano negli ultimi 15 anni con interessanti risultati sia in ambito formativo che scientifico.

Il corso di laurea magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche costituisce il prosieguo formativo delle lauree triennali in Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica, Tecniche audiometriche e Tecniche di neurofisiopatologia. Si accederà tramite test d'ingresso e il numero dei posti è limitato.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...