CULTURA

Scelto il capo corsa della Sartill'e canna in programma il 4 febbraio a Oristano

il capo corsa della sartill e canna
Il capo corsa della Sartill’e canna

Nicola Dessì, 7 anni, guiderà sa "Sartill' e canna" in programma domenica 4 febbraio.

La corsa con i cavallini di canna apre le manifestazioni del carnevale di Oristano.

Nicola frequenta il secondo anno nella scuola elementare di via Solferino.

L'incarico è stato conferito domenica 21 gennaio nel corso di un sorteggio avvenuto nella "Scuderia Su Brugu" (il salone parrocchiale dietro la chiesa di Sant'Efisio) affollato di bambini e adulti, attratti dal fascino che da secoli esercitano le corse con i cavallini di canna.

Tra i 9 bambini aspiranti al posto di capocorsa, la sorte ha scelto Nicola Dessì che, incredulo, è esploso in una grande gioia, sommerso da un lunghissimo e intenso applauso e dalle musiche della Sartiglia eseguite dal gruppo dei minitamburini e minitrombettieri della Pro loco diretti dai maestri Pinuccetto e Roberto Utzeri.

Appena il parroco don Gianfranco Murru ha ufficializzato l'esito del sorteggio, il piccolo Nicola ha ben pensato di scegliere i suoi compagnetti che lo coadiuveranno durante lo svolgimento di "Sartill'e canna 2018".

Ha così nominato Nicola Piras "Segundu" e Gianluca Cossu "Terzu", grande appassionato di Sartiglia e il secondo con la giostra nel sangue, essendo figlio dell'ex componidori Alessandro Cossu e con numerosi parenti coinvolti nella manifestazione.

Intanto la pariglia dei giovanissimi cavalieri dovrà assolvere una serie di impegni con visite alle scuole e alle autorità e in particolare ai volontari della "Associazione per la tutela e l'incremento di cavallini di canna che nella "Scuderia Su Brugu" stanno provvedendo a preparare centinaia di cavallini di canna da donare a tutti i bambini che domenica 4 febbraio parteciperanno alla manifestazione.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...