CULTURA

All'Orto botanico di Cagliari una "Biblioteca vivente" contro i pregiudizi

La "Biblioteca vivente" è uno dei progetti, profondamente legati a Cagliari e al suo tessuto urbano, della nona edizione del festival internazionale Leggendo metropolitano.

Presentata all'Orto botanico dell'Università di Cagliari, teatro dell'iniziativa, la manifestazione si svolgerà l'11 giugno, giornata conclusiva della rassegna che sarà inaugurata l''8 giugno e che accoglierà ospiti (scrittori, filosofi, antropologi, scienziati e artisti), provenienti da tutto il mondo.

Scopo principale del progetto "Biblioteca vivente" - illustrato da Saverio Gaeta, direttore artistico del festival, da Cristina Muntoni, giornalista culturale e da Gianluigi Bacchetta, direttore dell'Orto botanico - è quello di sconfiggere i pregiudizi.

I visitatori dell'originale allestimento potranno dialogare coi libri viventi su temi quali migrazioni, omosessualità, apparenza e differenze linguistiche.

Presentati anche i percorsi a cura di Legambiente. Attraverso la lettura di monumenti e paesaggio sarà raccontata la storia della Cagliari del Duecento: dalla fondazione di Castello alla distruzione della capitale giudicale di Santa Igia.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...