CULTURA

Aggius, 5 artiste al lavoro per il paese

aggius
Aggius

Capita ad Aggius che cinque artiste - Rosanna Rossi, Zaza Calzia, Josephine Sassu, Narcisa Monni e Vittoria Soddu - si cimentino insieme per "contaminare" il particolare spazio espositivo del MEOC e il centro storico, già campo d'azione di altri artisti contemporanei. Non è soltanto una mostra ma anche un'azione per coinvolgere la comunità e i visitatori in uno stretto rapporto con l'arte contemporanea così come è stato in tutte le edizioni passate.

L'appuntamento si ripete ormai con scadenza annuale dal 2006 da quando ha ospitato Maria Lai che preparava le opere di "Tessendo Memorie" sino ad arrivare allo scorso anno con la mostra e l'intervento nel tessuto urbano di Giovanni Campus (L'opera il luogo l'ambiente. Rrapporti misure e connessioni).

L'inagurazione, che darà lo spunto a un incontro culturale alla presenza delle artiste, di Giuliana Altea, Giulio Angioni,e Pietrino Soddu, è prevista per sabato 30 maggio alle 18. Ma nella settimana che precede l'apertura, dal 25 al 29 di maggio, si svilupperà concretamente il progetto "Cinque D" in cui ciascuna delle artiste sarà protagonista e punto di riferimento. Scrive la critica d'arte Giuliana Altea: «Il progetto Cinque D, curato da Maria Teresa Mura per l'Associazione Museo di Aggius, si colloca in una dimensione espositiva ibrida, a metà strada fra una mostra collettiva tradizionale e un progetto di intervento site specific».

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...