CRONACHE DALLA SARDEGNA

Quartu, con le protesi dopo l'incidente:
"Giocherò a calcetto anche senza piedi"

Dieci mesi dopo il terribile incidente d'auto in cui il guardrail gli ha amputato parte degli arti inferiori, Moreno Marchetti, caporalmaggiore capo, cammina grazie alle protesi e spera di poter tornare presto a fare sport. LEGGI L'INTERVISTA SULL'UNIONE SARDA.
moreno marchetti con le protesi
Moreno Marchetti con le protesi

La sagoma rassicurante del guardrail l'ha illuso che avrebbe pagato pegno solo la linea filante della carrozzeria. Il caporalmaggiore capo Moreno Marchetti sfrecciava sulla Pedemontana, di rientro a Quartu dalla base di Capo Teulada, quando ha sterzato per scansare qualcosa. La Polo ha ruotato su se stessa. E il paracarro ha trafitto lo sportello, tagliente come un bisturi gli ha amputato i piedi.

Lesioni personali colpose gravissime , è l'ipotesi di reato valutata dal pubblico ministero per l'incidente del 2 dicembre 2010. Dieci mesi più tardi luccicano le protesi sotto i bermuda del militare del terzo reggimento bersaglieri. Cammina, ed è già un miracolo. Progetta di rigiocare a calcetto, e qui siamo nel futuribile: «Lavorerò duramente».


UOL Unione OnLine







PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...