CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Rissa tra cittadini e migranti a Sassari, chiuse le indagini

Dodici gli indagati per rissa aggravata
la rissa era scoppiata al quartiere latte dolce di sassari (archivio l unione sarda)
La rissa era scoppiata al quartiere Latte Dolce di Sassari (Archivio L'Unione Sarda)

Chiuse le indagini a Sassari sui disordini che hanno coinvolto il quartiere Latte Dolce la mattina del 27 ottobre 2017.

Il provvedimento, emesso dal pm del tribunale, è stato notificato agli interessati.

Quel giorno due fazioni di persone, una trentina di italiani e diversi stranieri ospiti di un centro di accoglienza, si erano affrontate con l'uso di spranghe di ferro, roncole e altri oggetti, lanciando pietre, mattoni e bottiglie, in una vera e propria rissa.

Il bilancio finale era stato di cinque feriti.

Il reato ipotizzato, rissa aggravata, riguarda 12 persone e una di queste dovrà rispondere anche di porto ingiustificato della roncola. Altre sei sono indagate per violenza privata, in concorso, a danno del responsabile del centro di accoglienza: mentre era in auto in via Leoncavallo il gruppetto, che lo aveva riconosciuto, aveva inveito contro di lui e si era scagliato contro la macchina colpendola con calci e oggetti contundenti.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...