CRONACHE DALLA SARDEGNA

Raid vandalico in una palestra di Nuoro
Denunciati 3 minori: "Eravamo annoiati"

Sono stati individuati dalla polizia di Nuoro i tre teppisti che, durante le festività pasquali, hanno danneggiato i locali della palestra della scuola media di via Gramsci. GUARDA IL VIDEO
la palestra presa di mira dai vandali
La palestra presa di mira dai vandali

I DANNI ALL'INTERNO DELLA SCUOLA MEDIA

Gli uomini della Squadra Mobile hanno denunciato due ragazzi di tredici anni e una ragazza di quindici anni, tutti di Nuoro.

I tre erano entrati nella palestra dopo aver rotto un vetro del portone di ingresso. Una volta all'interno, avevano danneggiato diverse porte e avevano acceso dei petardi per dare fuoco ad alcuni attaccapanni e a delle panche.

I poliziotti hanno raccolto diverse informazioni sui giovani che frequentano la zona e sono riusciti a identificare gli autori del raid grazie a ripetuti appostamenti e dopo aver installato delle microcamere di sorveglianza nella scuola.

I tre giovanissimi, interrogati dalla Polizia alla presenza dei genitori, alla fine hanno ammesso le loro responsabilità e hanno raccontato di averlo fatto perché spinti dalla noia e senza riflettere sulla gravità del gesto.

A capo dei tre vi era la ragazza più grande: sua l'idea di entrare nella scuola e di iniziare il raid.

Nella palestra si allenano i giovani disabili dell'Associazione Hasterix, che avevano dovuto interrompere le loro attività proprio per i danni provocati dai teppisti.

I tre adolescenti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica dei Minorenni di Sassari.

Ora i genitori potrebbero essere chiamati dal Comune di Nuoro, proprietario dell'immobile, a risarcire i danni.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}