CRONACHE DALLA SARDEGNA

Dore, il Pm: "Ergastolo per Rocca"
La difesa: "Non è un assassino"

Il pm Danilo Tronci ha chiesto per Francesco Rocca, marito di Dina Dore, la condanna all'ergastolo. La difesa: "Gli sms? Nessuna giustificazione, ma Rocca non è un assassino".
a sinistra francesco rocca
A sinistra Francesco Rocca

Nel processo a Nuoro per l'uccisione di Dina Dore, la donna trovata morta nel bagagliaio della sua auto a Gavoi (Nuoro), nel 2008, il Pm della Dda, Danilo Tronci, ha chiesto l'ergastolo per il marito Francesco Rocca, accusato di essere il mandante dell'omicidio di sua moglie. La richiesta del pm al termine di tre ore di requisitoria davanti alla Corte d'Assise: "Per un delitto così terribile, una mamma che viene uccisa dentro il garage di casa mentre una sera rientra con la bimba di 8 mesi, non si può che chiedere l'ergastolo".

LA DIFESA - L'avvocato difensore Angelo Manconi ha chiesto l'assoluzione per il suo assistito. "Chi ha ucciso la povera Dina - ha sottolineato l'avvocato Manconi - non aveva un mandato omicidiario, chi era lì quella sera o era un pazzo oppure era lì per compiere un sequestro di persona. Chi vuole uccidere non va sulla scena del delitto senza un'arma e non sta dentro una casa di paese per quasi mezz' ora nel tentativo di avvolgere con lo scotch la donna per poi metterla dentro il bagaglio".

Sul movente dell'omicidio, ricostruito in parte dagli sms inviati da Rocca all'amante Anna Guiso ("Dina ha fatto la fine che doveva fare"), il difensore è stato chiaro: "Sì è vero, Rocca ha detto quelle frasi, ma chiunque può capire che un uomo che ha appena perso la moglie per un delitto è una persona debole e in quel momento cerca di conquistare l'amante. Sono frasi che non hanno alcuna giustificazione ma Rocca non è un'assassino. In questo processo - ha concluso il legale - non è stata provata la sua colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio, per questo chiedo che Francesco Rocca venga assolto". I

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...