CRONACHE DALLA SARDEGNA

Polemica Quattro mori, parla il Csu
"Il vero simbolo sardo è la lingua"

Il Coordinamento pro su Sardu Ufitziale (Csu) interviene in merito alla polemica sui Quattro mori.
un dizionario etimologico sardo (foto di repertorio)
Un dizionario etimologico sardo (foto di repertorio)

Dopo la proposta di Pinuccio Sciola di cambiare la bandiera dei Quattro mori arriva la risposta del Coordinamento pro su Sardu Ufitziale (Csu) che in un documento scritto in limba sostiene che "la vera bandiera dei sardi sia la lingua". Il destinatario è lo stesso della richiesta dello scultore, il neo eletto presidente della Repubblica, Mattarella al quale il comitato chiede di "tutelare la lingua applicando la Costituzione". In particolare si fa riferimento all'articolo 6 sulla difesa delle minoranze linguistiche: "Non pensiamo che il Presidente sia competente a decidere sulla nostra bandiera, ma constatiamo che ci sono persone che non hanno ancora capito che lo stendardo più rappresentativo della Sardegna è la lingua. Noi pensiamo che la Repubblica debba rispettare, insieme alla attuale bandiera, anche 'sa limba sardà e che anzi la debba tutelare anche in forza di una recente sentenza della Cassazione". Il Coordinamento, nato lo scorso giugno, ha spesso polemizzato con le istituzioni per accusate di essere lacunose sia nei tempi di approvazione di una legge in materia di tutela linguistica sia per quanto riguarda la dotazione finanziaria.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...