CRONACHE DALLA SARDEGNA

Oristano, sputano e insultano i passanti
La polizia arresta cinque ragazzi

I ragazzi stazionavano sotto i portici di via Cagliari e infastidivano chiunque passasse.
polizia (foto di repertorio)
Polizia (foto di repertorio)

Gli agenti della Squadra mobile di Oristano hanno identificato i componenti di una banda di giovani romeni che da qualche giorno imperversava sotto i portici dei Palazzi Saia, in via Cagliari, infastidendo pesantemente studenti, anche giovanissimi, e passanti. Si tratta di tre ragazzi tra i 19 e i 23 anni e di due ragazze di 15 e 17 anni. Il pretesto che faceva scattare le molestie era in genere il rifiuto di una sigaretta o di qualche spicciolo. A quel punto i cinque romeni accerchiavano il passante, che veniva poi spintonato, insultato e anche preso a sputi. Dopo numerose segnalazioni, gli agenti della Squadra mobile e della sezione volanti hanno individuato l'abitazione dei cinque giovani nella vicina via Carducci e alle 8 di ieri mattina è scattato il blitz. In assenza di denunce specifiche nel pomeriggio, al termine degli accertamenti e della identificazione negli uffici della Questura, i ragazzi sono stati riaccompagnati a casa. Dagli accertamenti è emerso tra l'altro che le due ragazze, entrambe minorenni, erano nel'isola senza parenti prossimi e sono state perciò affidate alla madre di uno dei ragazzi, arrivata appositamente a Oristano da Budoni, dove risiede. La Polizia ha inoltre accertato che l'appartamento dove abitano i cinque ragazzi era stato affittato in nero.


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...