CRONACA - MONDO

Caso Asia Bibi, il ministero: "È ancora in Pakistan"

La donna di religione cristiana condannata per blasfemia alla pena capitale
asia bibi (ansa)
Asia Bibi (Ansa)

Dopo la scarcerazione, Asia Bibi non ha ancora lasciato il Pakistan.

A smentire l'avvocato della donna cattolica condannata per blasfemia alla pena capitale e poi assolta dalla Corte suprema - dopo otto anni trascorsi in carcere - è il ministero degli Esteri di Islamabad. Il portavoce Mihammad Faisal ha dichiarato all'Afp che la giovane non ha ancora lasciato il Paese.

Ieri il suo legale aveva spiegato che Asia Bibi era già su un aereo con destinazione segreta per motivi di sicurezza. I musulmani integralisti, quando è stata diramata la sentenza di assoluzione, avevano messo in atto violente proteste.

Un appello per ricevere accoglienza era stato lanciato anche all'Italia dal marito.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...