CRONACA - ITALIA

Piazza San Carlo, via all'udienza preliminare: imputata anche Chiara Appendino

Nell'aula bunker del carcere delle Vallette, il processo per i fatti del 3 giugno 2017
la folla di avvocati e parti lese davanti all aula bunker delle vallette di torino (ansa)
La folla di avvocati e parti lese davanti all'aula bunker delle Vallette di Torino (Ansa)

A Torino prima udienza preliminare per i fatti di piazza San Carlo.

Si svolge nell'aula bunker del carcere torinese delle Vallette il procedimento per quanto accaduto il 3 giugno del 2017 nella più grande piazza del capoluogo piemontese.

Durante la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, un'ondata di panico collettivo tra la folla radunata davanti al maxischermo, partita da un tentativo di rapina con spray al peperoncino, provocò circa 1.500 feriti.

accaddeoggi 3 giugno 2017 il disastro di piazza san carlo
#AccaddeOggi: 3 giugno 2017, il disastro di Piazza San Carlo
la notizia sulle pagine de l unione sarda
La notizia sulle pagine de L'Unione Sarda
sono le 22 15 e oltre trentamila persone si trovano nella principale piazza torinese
Sono le 22:15 e oltre trentamila persone si trovano nella principale piazza torinese
ai maxischermi viene proiettata la finale di champions league tra juve e real madrid
Ai maxischermi viene proiettata la finale di Champions League tra Juve e Real Madrid
a un tratto succede qualcosa un urlo un forte rumore il panico
A un tratto succede qualcosa: un urlo, un forte rumore. È il panico
quando la situazione torna alla normalit la piazza un campo di battaglia
Quando la situazione torna alla normalità, la piazza è un campo di battaglia
i feriti sono 1527
I feriti sono 1527
una donna di 38 anni erika pioletti resta schiacciata morir 12 giorni dopo
Una donna di 38 anni, Erika Pioletti, resta schiacciata: morirà 12 giorni dopo
tutto partito da un tentativo di rapina con uno spray urticante
Tutto è partito da un tentativo di rapina con uno spray urticante
il sindaco chiara appendino finisce nel registro degli indagati
Il sindaco Chiara Appendino finisce nel registro degli indagati
l allora ministro dell interno marco minniti visita i feriti
L'allora ministro dell'Interno Marco Minniti visita i feriti
di

Tra i più gravi c'era Erika Pioletti, che morì una decina di giorni dopo per le lesioni riportate. Marisa Amato, schiacchiata dalla folla in fuga, rimase paralizzata.

Marisa Amato, la donna rimasta paralizzata nei disordini, assieme al suo avvocato (Ansa)
Marisa Amato, la donna rimasta paralizzata nei disordini, assieme al suo avvocato (Ansa)

Sono quindici gli imputati per i quali la procura ha chiesto il rinvio a giudizio: c'è il sindaco di Torino, Chiara Appendino, e l'allora questore Angelo Sanna, ci sono dirigenti prefettizi e delle forze dell'ordine.

Le accuse, a vario titolo, sono omicidio colposo, disastro e lesioni colpose.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...