CRONACA - MONDO

Turchia

Fedeli musulmani pregano per 37 anni nella direzione sbagliata

La moschea di Sugoren era disallineata di diversi gradi
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Pregano per 37 anni in una moschea, ma nella direzione sbagliata.

Secondo quanto riportato da diversi media turchi, i fedeli della moschea di Sugoren, nella provincia occidentale di Yalova (Turchia), sono stati traditi da un difetto di costruzione della chiesa musulmana in cui si recavano da quattro decenni.

Il rito, infatti, prevede che tutti preghino nella direzione della Mecca (Arabia Saudita), ma in realtà la struttura era disallineata di 33 gradi.

L'errore è stato notato dall'imam, Isa Kaya, che ha chiesto di fare delle verifiche ad alcuni funzionari.

Questi ultimi hanno confermato che la nicchia (o mihrab) è stata costruita nel posto sbagliato fin 1981.

Nelle prossime settimane sono previste alcune modifiche che potrebbero durare mesi.

I fedeli saranno temporaneamente trasferiti in un'altra struttura.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...