CRONACA - MONDO

Rientrano in Italia i due pescherecci sequestrati dalla Marina libica

A bordo delle due imbarcazioni tredici persone
due peschereci (ansa)
Due peschereci (Ansa)

I due pescherecci italiani sequestrati dalla Marina militare libica faranno presto ritorno in Italia.

Lo ha fatto sapere con una nota il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

"Ho appena avuto conferma che ai due motopescherecci Matteo Mazzarino e Afrodite Pesca, che da mercoledì erano stati posti sotto sequestro da unità militari libiche, è stata concessa l'autorizzazione a fare rientro in Italia. I nostri concittadini potranno finalmente rientrare a casa", ha fatto sapere il premier.

Aggiungendo che "non li abbiamo lasciati mai soli e abbiamo costantemente lavorato per sbloccare la situazione".

A bordo dei due pescherecci, entrambi della Marina di Mazara del Vallo, c'erano in totale 13 persone. La motovedetta libica prima del sequestro avrebbe anche sparato alcuni colpi all'improvvista, provocando danni alla cabina e alle attrezzature dell'Afrodite Pesca.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...