CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

Frana all'ingresso della galleria sulla nuova Orientale

la galleria (foto antonio serreli)
La galleria (foto Antonio Serreli)

Una frana di 1500 metri cubi di detriti si è abbattuta stanotte all'ingresso della galleria al 42esimo chilometro della nuova orientale sarda, all'altezza di Muravera.

Il tratto di superstrada fra il bivio di San Priamo e quello di Muravera-Villaputzu è chiuso. Resterà così probabilmente sino a domani. Sul posto i carabinieri della Compagnia di San Vito e la Polizia stradale di Nuoro e Cagliari, oltre che gli uomini della Protezione civile.

Per superare l'ostacolo, chi arriva da Cagliari-direzione Ogliastra deve prendere la vecchia Orientale per San Priamo, percorrere l'abitato di Muravera e da qui tornare sulla nuova Orientale, bypassando così il tratto della nuova statale chiusa. Questo vale anche per chi arriva dall'Ogliastra diretto a Cagliari: bivio Muravera-San Priamo e quindi immettersi sulla nuova 125.

Intanto la situazione resta precaria a Castiadas: in diverse località manca anche la corrente elettrica parzialmente ripristinata dall'Enel a Olia Speciosa. Manca invece all'Annunziata e dintorni con pesanti disagi e danni per gli esercizi commerciali.

La frana (foto Antonio Serreli)
La frana (foto Antonio Serreli)

Vanno avanti i sopralluoghi fra i ponti distrutti nei pressi del campo sportivo dell'Annunziata dove domenica è atteso il Latina per il campionato di Serie D. Probabilmente la gara sarà rinviata. Di certo per la ricostruzione del ponte crollato dopo il frantoio oleario occorrerà tempo.

Gravissimi i danni nelle campagne. Oggi verrà proclamato lo stato di calamità.

Danni anche in altri impianti sportivi. A Muravera è rimasta allagata la piscina e la palestra dell'Accademia sportiva "Centro Fase".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...