CRONACA SARDEGNA

Sardegna sotto la pioggia, il meteorologo: "Bassa pressione che arriva dalla Spagna"

allagamenti a castiadas (foto antonio serreli)
Allagamenti a Castiadas (foto Antonio Serreli)

La Sardegna sotto la pioggia, colpita in particolare l'area sud.

Temporali che da ore stanno devastando la zona del Cagliaritano causano allagamenti e crolli. Decine i cittadini soccorsi, migliaia quelli che subiscono disagi, e in tanti sono rimasti bloccati nelle loro auto lungo le varie strade. Scuole chiuse in diversi paesi come a Capoterra, Uta, Villacidro e Villasimius, a causa dell'allerta che ha raggiunto il livello rosso.

"Il meteo non è che sia impazzito - spiega Nikos Chiodetto di 3B Meteo a UnioneSarda.it - è che in poche ore sull'Isola si sono abbattuti 100-150 millimetri di pioggia, quella che magari di solito si registrano in tre-quattro mesi, con un record in particolare a Capoterra, dove siamo arrivati a oltre 200 mm dalla mezzanotte".

Cosa sta succedendo?

"La Sardegna vive un periodo molto piovoso e temporalesco, ritroviamo una zona di bassa pressione che ha provocato violenti temporali in particolare su Capoterra ma anche sull'Ogliastra. Proprio questo è il problema, ossia in pochissimo tempo intensi scrosci portano il terreno a saturarsi di acqua e si riempiono i corsi d'acqua".

Un caso anomalo?

"L'autunno è già di per sé una stagione piovosa, e l'Isola non è nuova a eventi del genere, ma veniamo da un periodo con precedenti temporali, anche sulla Sicilia ad esempio".

Da dove arriva questo maltempo?

"Una zona di bassa pressione sulla Spagna ha raggiunto le isole Baleari e anche la Sardegna provocando una diffusa instabilità".

Quanto durerà?

"Fino almeno a domani pomeriggio, specie sulla parte orientale dove ci saranno altri scrosci di pioggia. Le temperature in compenso restano alte, anche sui 24-26 gradi per i venti tesi di scirocco che sono carichi di umidità".

Nei prossimi giorni invece?

"Nel fine settimana andrà un po' meglio, la perturbazione si allontanerà col suo letto di correnti instabili sciroccali, non escludiamo comunque residui piovaschi".

La settimana prossima?

"Dalla Francia sul Mediterraneo occidentale sono attese nuove perturbazioni e quindi nuova instabilità. Insomma l'alta pressione ci toccherà solo nel fine settimana poi si riaprirà la porta atlantica".

Sabrina Schiesaro

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...