CRONACA - ITALIA

Dodicenne stuprata nel Napoletano, scarcerati i tre aggressori minorenni

immagine simbolo
Immagine simbolo

Sono stati scarcerati i tre ragazzi - di età compresa tra i 14 e i 16 anni - accusati di aver stuprato una 12enne a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli.

ll fatto risale allo scorso 28 aprile, quando i tre aggressori avrebbero attirato con l'inganno la ragazzina in un casolare abbandonato e qui abusato di lei.

I minorenni hanno ottenuto il trasferimento dal carcere in comunità, dove seguiranno un percorso di recupero di due anni per il reinserimento nella società attraverso la partecipazione a progetti sociali.

I giovani - che dopo aver un primo momento negato di essere gli autori dello stupro, hanno ammesso le loro responsabilità - hanno inoltre chiesto al giudice di non essere processati.

Accusati di violenza sessuale di gruppo ed estorsione, rischierebbero fino a quattro anni di reclusione, ma con l'istituto della "messa alla prova" il processo si estinguerebbe, così come il reato commesso, al termine del periodo di prova.

Dopo che l'episodio di violenza è diventato pubblico, la famiglia della vittima, che vive a Gragnano, vicino al capoluogo campano, ha deciso di lasciare il paese e trasferirsi al Nord.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...