CRONACA - ITALIA

Rapinatore "tradito" dal morso della sua vittima, arrestato nell'Agrigentino

È stato individuato uno degli autori dell'efferata rapina avvenuta nei giorni scorsi in una gioielleria di Naro (Agrigento): a incastrarlo è stato il morso che la vittima gli aveva dato a un braccio.

Due uomini, col volto travisato da cappellini e occhiali da sole, erano entrati nel negozio in pieno centro; la proprietaria, anche se impaurita, era riuscita a reagire morsicando uno dei malviventi e lui, per tutta risposta, le aveva sferrato un pugno in faccia. Infine, afferrato il bottino (circa 2mila euro), i ladri si erano dati alla fuga.

Grazie all'esame delle videocamere di sorveglianza posizionate in varie zone del paese e all'identikit fornito dalla commerciante, i carabinieri di Licata e Naro sono risaliti a un 40enne originario di Naro ma residente da tempo a Catania.

Una volta rintracciato, lo hanno interrogato e hanno accertato la presenza dei segni del morso su un braccio. A quel punto l'uomo ha confessato ed è stato arrestato con l'accusa di rapina aggravata.

Proseguono intanto le indagini per individuare il suo complice.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...