CRONACA - ITALIA

Le bimbe salve che hanno perso i genitori, e la manina piena di fango che lotta tra la vita e la morte

il salvataggio della bimba di 8 anni travolta dal fango sta lottando tra la vita e la morte (foto ansa)
Il salvataggio della bimba di 8 anni travolta dal fango, sta lottando tra la vita e la morte (foto Ansa)

L'eroe di Rigopiano ma non solo. Sono dieci le vite spezzate anzitempo dalla piena del Raganello. Il padre che ha messo in salvo i suoi due figli prima di morire; la donna che lascia un marito e due figli; i due ragazzini che si salvano e restano orfani avendo perso entrambi i genitori, le "amiche indivisibili", due ballerine pugliesi.

Poi c'è quella manina piena di fango aggrappata alla spalla di un soccorritore che la sta portando in salvo: appartiene a una bimba di otto anni che sta lottando tra la vita e la morte, dopo aver inalato acqua e fango in gran quantità.

In totale sono 44 le persone travolte dalla piena: 23 sono in salvo, 11 ferite 10 morte.

C'è Gianfranco Fumarola, 43enne agente di polizia penitenziaria pugliese: era in escursione con i figli di 11 e 12 anni. È riuscito a portarli in salvo (i soccorritori li hanno trovati aggrappati a dei rami), ma lui non ce l'ha fatta, è stato travolto dalla piena. La moglie Cinzia e l'altro figlio - di 4 anni - avevano deciso di non partecipare all'escursione.

Ha 43 anni anche Maria Immacolata Marrazzo, di Ercolano (Napoli): il marito e i due figli sono ricoverati in ospedale, non in pericolo di vita. Lei non ce l'ha fatta.

Carmela Tammaro e Antonio Santopaolo, 41 e 44 anni: neanche loro ce l'hanno fatta. Sono due coniugi di Qualiano (Napoli). Erano a Raganello con le due figlie, di 10 e 12 anni. Loro si sono salvati, ma sono rimasti organi.

Antonio De Rasis, 32enne di Trebisacce (Cosenza), è uno degli eroi di Rigopiano, volontario della Protezione Civile intervenuto dopo che una valanga distrusse l'albergo abruzzese. Non ce l'ha fatta. Si ipotizza che - vista la sua esperienza e il suo coraggio - abbia cercato di portare in salvo più persone possibili prima di pensare a sé stesso.

E poi MyriamMezzolla e Claudia Giampietro, 27 e 31 anni, di Taranto una, di Bari l'altra. Entrambe ballerine, su Facebook vengono definite "amiche indivisibili". Insieme ballavano, insieme uscivano la sera con gli amici, insieme andavano in vacanza. Insieme sono morte.

Ancora: Carlo Maurici e Valentina Venditti, due fidanzati romani di 35 e 34 anni, anche loro travolti dalle acque del corrente. Erano partiti da Roma lo scorso 8 agosto, in camper, per un viaggio programmato da tempo. Non era programmata la gita alle Gole. Quel pomeriggio i due dovevano andare al mare, poi hanno cambiato programma. E hanno optato per una gita a piedi alla scoperta di quelle Gole del torrente di cui molti parlavano.

Infine Paola Romagnoli, biologa, ricercatrice universitaria di 55 anni.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...