CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

Iglesias, trasferimento laboratorio analisi: il sindaco sospende la protesta

mauro usai sindaco di iglesias
Mauro Usai, sindaco di Iglesias

"Martedì prossimo, 21 agosto, nel laboratorio analisi del Santa Barbara, riprenderà l'esecuzione degli esami in urgenza a supporto dell'attività del Pronto Soccorso e dell'Ostetricia e Gineologia".

Questa rassicurazione dell'Ats - comunicata dal presidente della Regione, Francesco Pigliaru - ha convinto Mauro Usai, sindaco di Iglesias, a lasciare il presidio nella sala riunioni dell'assessorato regionale alla Sanità.

Una protesta dura, che Usai aveva deciso in mattinata a seguito della decisione di trasferire le attività del laboratorio analisi dell'ospedale Santa Barbara di Iglesias al Sirai di Carbonia.

"Ma la protesta è solo sospesa: ora attendiamo i fatti, ma solo fino a martedì", ha detto il primo cittadino lasciando l'assessorato.

La scelta di trasferire le attività del laboratorio di Iglesias è contenuta in una nota datata 13 agosto e firmata da Nicolò Licheri, direttore sanitario facente funzioni, in accordo con la direzione della Assl e del laboratorio di Iglesias.

A dare sostegno a Usai era arrivato anche il sindaco di Fluminimaggiore, Marco Corrias.

Numerose le prese di posizione da parte degli esponenti politici.

FORZA ITALIA - Dura la riflessione di Luigi Biggio, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale: Il trasferimento del laboratorio analisi al Sirai rappresenta il definitivo colpo mortale alla sanità iglesiente, voluto dal Pd e dall'assessore Arru. Peraltro avevamo preannunciato il tutto già in campagna elettorale, quando venimmo tacciati d'essere degli allarmisti.

L'abbiamo sottolineato dall'inizio della consiliatura: sulla vertenza sanità non faremo sconti a nessuno. Dispiace che, dopo la folle politica del Pd regionale e l'immobilità della precedente amministrazione comunale, gli iglesienti abbiano deciso di rimettere nelle mani del Pd la guida della nostra città".

LE DICHIARAZIONI DEL M5S - Federico Garau, consigliere del Movimento 5 stelle, attacca: "A nulla sono valse le promesse effettuate in tutti questi mesi, alla fine lo scopo è chiaramente uno: distruggere pian piano la sanità Iglesiente".

Poi plaude all'iniziativa del sindaco (lo stesso Movimento aveva sollecitato una presa di posizione forte) e ricorda che "certe battaglie non vanno combattute da soli ma con la presenza anche dei consiglieri comunali. Noi siamo pronti ad affiancarlo: in attesa di future ed ufficiali risposte, oltre ogni rivalità e colore politico, ci riteniamo pronti a difendere il diritto alla salute degli abitanti della città di Iglesias".

LE REAZIONI DAL CONSIGLIO REGIONALE - Dure accuse arrivano anche dalla stessa maggioranza in Consiglio regionale. Cesare Moriconi (Pd) ricorda che "sia l'assessore Arru, sia la direzione Ats avevano rassicurato la popolazione scongiurando, poche settimane fa, qualsiasi rischio di chiusura".

Poi attacca: "È l'ennesimo pasticcio dei vertici della sanità sarda che pare accanirsi a danno dei cittadini, aggiungendo ai disservizi, quasi quotidianamente, almeno un po' di confusione in più".

Mentre Gianluigi Rubiu (Udc) invita a non farsi illusioni sulle promesse di riapertura del laboratorio: "Una promessa destinata a naufragare perché sull'interruzione del laboratorio analisi al Santa Barbara non sono bastate interrogazioni, mozioni, innumerevoli interlocuzioni con gli stati generali della sanità sarda.

La chiusura del laboratorio è la tappa di un progetto che mira a lasciare in piedi solo i centri del Santissima Trinità di Cagliari, del Zonchello di Nuoro, del San Martino di Oristano e del San Giovanni Paolo di Olbia".

UNIDOS - E Mauro Pili, leader di Unidos, accusa: "Tutto sotto Ferragosto, una decisione che si configura come ennesimo attentato alla salute pubblica del Sulcis. Se nelle prossime ore non interverrà la revoca di tale folle decisione trasmetterò alla Procura della Repubblica l'ennesimo esposto per interruzione di pubblico servizio".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...