CRONACA

Carta d'identità, Salvini: "No a genitore 1 e 2, si torna a madre e padre"

matteo salvini (foto ansa)
Matteo Salvini (foto Ansa)

"Via le indicazioni di 'genitore 1' e 'genitore 2', si torna a 'madre' e 'padre'".

Lo ha affermato il vicepremier Matteo Salvini in un'intervista al giornale cattolico online "Nuova bussola quotidiana", in cui è intervenuto sui temi della famiglia, delle adozioni e della gestazione per altri.

Rispondendo a una domanda sulle trascrizioni anagrafiche da parte dei Comuni dei bambini nati grazie alla pratica dell'utero in affitto all'estero, il leader leghista si è detto in totale disaccordo.

"Ci stiamo lavorando, ho chiesto un parere all'avvocatura di Stato, ho dato indicazione ai prefetti di ricorrere", ha affermato il segretario del Carroccio.

"La mia posizione è fermamente contraria. Per fare un esempio: la settimana scorsa mi è stato segnalato che sul sito del ministero dell'Interno, sui moduli per la carta d'identità elettronica c'erano 'genitore 1' e 'genitore 2'. Ho fatto subito modificare il sito ripristinando la definizione 'madre' e 'padre'. È una piccola cosa, un piccolo segnale, però è certo che farò tutto quello che è possibile al ministero dell'Interno e che comunque è previsto dalla Costituzione", ha poi aggiunto il ministro dell'Interno.

Ha infine ribadito il suo no alla pratica della maternità surrogata, illegale in Italia: "Utero in affitto e orrori simili assolutamente no".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...