CRONACA - ITALIA

Daisy, identificati gli aggressori: "Abbiamo agito per goliardia"

daisy osakue
Daisy Osakue

Sono stati identificati dai carabinieri di Moncalieri i responsabili dell'aggressione all'atleta della Nazionale Daisy Osakue, avvenuta nel paese del Torinese, nella notte tra il 29 e il 30 luglio.

In quell'occasione la giovane era stata colpita a un occhio da un uovo, lanciato dagli occupanti di un'auto in corsa.

I tre ragazzi, che ora dovranno rispondere di lesioni e omissione di soccorso, avrebbero compiuto il gesto per goliardia.

Le indagini dei militari, d'intesa con la procura torinese, sono partite subito dopo le prime dichiarazioni della ragazza.

L'individuazione dei responsabili è stata possibile a partire dal numero di targa della Fiat Doblò su cui viaggiavano i giovani.

Il veicolo, intestato al padre di uno dei tre ragazzi, aveva sulla fiancata destra residui di uovo.

Accompagnato in caserma, il proprietario ha spiegato che spesso l'auto veniva usata dal figlio 19enne, in particolare nelle ore serali.

Quest'ultimo ha confessato almeno sette lanci di uova negli ultimi due mesi e ha fatto il nome dei due amici. Anche loro, convocati in caserma, hanno ammesso le proprie responsabilità.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...