CRONACA - ITALIA

Latina, straniero sospettato di furto inseguito e ucciso: due italiani nei guai

aprilia
Aprilia

Un 40enne di origine marocchina, sospettato di essere un ladro, è morto ad Aprilia, in provincia di Latina, dopo essere stato inseguito da alcuni italiani.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, tutto è iniziato quando una Renault Megane, con a bordo il 40enne e un'altra persona, ha svoltato in una strada chiusa.

Qui sarebbe scattata una lite con alcuni residenti, italiani, convinti che i due uomini fossero dei ladri.

L'uomo al volante della Renault ha dunque fatto fatto inversione, fuggendo.

Ma due residenti del posto sono saliti su un'altra auto e hanno dato il via a un inseguimento.

Dopo 5 minuti, la Renault è uscita di strada, andando a sbattere contro un muretto.

Il conducente è fuggito, mentre il 40enne che era sul sedile del passeggero è stato raggiunto dai due inseguitori, morendo poco dopo.

Non è chiaro cosa sia successo.

Forse la lite è proseguita, sfociando in pestaggio.

Sull'accaduto indagano i carabinieri, che stanno vagliando testimonianze e immagini di videosorveglianza.

Il magistrato di turno ha disposto l'autopsia sul corpo del 40enne, mentre i due italiani, di 46 e 43 anni, sono stati per ora denunciati a piede libero con l'accusa di omicidio preterintenzionale.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...