CRONACA

Ue, 6mila euro per ogni migrante accolto. Salvini: "Non vogliamo l'elemosina"

uno sbarco a pozzallo (immagine d archivio)
Uno sbarco a Pozzallo (immagine d'archivio)

Burxelles offrirà ai governi europei 6mila euro per ogni migrante salvato nel Mar Mediterraneo e accolto nel proprio Paese. Fino a un massimo di 500 persone.

Questa, secondo il Financial Times, sarebbe una delle proposte che la Commissione Ue presentera domani (mercoledì 25 luglio) per incentivare gli Stati all'accoglienza e per "persuadere il governo italiano a fare di più", scrive il quotidiano finanziario.

Nel documento Ue si parla di "centri controllati su base volontaria" (come da conclusioni raggiunte nel consiglio europeo del 28 giugno scorso) per migliorare le procedure d'asilo e accelerare i rimpatri degli irregolari.

Ed è già arrivato il no secco di Matteo Salvini: "Se vogliono dare soldi a qualcun altro lo facciano, l'Italia non ha bisogno di elemosina. Se la tengano, anche perché nel corso del tempo ogni richiedente asilo costa tra i 40 e i 50mila euro. Noi vogliamo chiudere i flussi in arrivo. Non chiediamo soldi, ma dignità, e ce la stiamo riprendendo con le nostre mani".

LA MISSIONE SOPHIA - Intanto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi ha annunciato che "nel giro di qualche settimana si arriverà alla modifica delle regole operative della missione militare europea Sophia". Una modifica che dovrebbe "porre fine allo sbarco delle persone salvate in un unico Paese", fino ad allora "l'Italia garantirà l'approdo nei propri porti di tutte le persone soccorse", ha annunciato il ministro dopo aver incontrato a Berlino il suo omologo tedesco Heiko Mass.

"La missione continuerà - ha specificato Moavero - ma con nuove regole".

I migranti salvati dalla missione Sophia
I migranti salvati dalla missione Sophia

Sophia è una missione nata nel 2015 per contrastare le attività degli scafisti, e prevede che tutti i migranti soccorsi dalle navi militari europee vengano sbarcati in Italia. Situazione non sostenibile per l'Italia, come ha scritto il premier Giuseppe Conte in una lettera inviata ai vertici di Bruxelles.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine







PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...