CRONACA - MONDO

Migranti, asilo e ricollocamenti: Ungheria deferita alla Corte di Giustizia Ue

victor orban
Victor Orban

La Commissione europea ha deferito l'Ungheria alla Corte di Giustizia Ue per non aver rispettato le leggi sul diritto d'asilo e sui ricollocamenti dei migranti.

Lo ha annunciato l'esecutivo Ue, che in una lettera di notifica formale a Budapest ha anche reso noto di aver avviato una procedura d'infrazione per la nuova legge ungherese, la cosiddetta "Stop Soros", che criminalizza le attività a sostegno delle richieste d'asilo e residenza.

Secondo la Commissione quella norma "viola le leggi Ue, la carta dei diritti fondamentali e i Trattati", inoltre "è discriminatoria e limita in modo sproporzionato le donazioni dall'estero alle organizzazione, violando la legislazione europea sulla libera circolazione dei capitali".

Il deferimento alla Corte Ue è l'ultima fase della procedura d'infrazione, e potrebbe portare a importanti sanzioni pecuniarie all'Ungheria di Orban, che sul tema migranti sta diventando uno dei principali alleati del governo italiano. Nonostante non ne accolga neanche uno.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...