CRONACA - MONDO

Caos sugli Champs-Élysées
Due morti durante la festa

Al termine della partita di ieri tra Francia e Croazia, che ha incoronato i Bleus campioni del mondo, è scoppiata la festa in tutto il Paese.

Centinaia di migliaia di persone si sono riversate nelle strade.

A Parigi sugli Champs-Élysées si sono registrati di disordini nella tarda serata: poco prima della mezzanotte la polizia ha usato gas lacrimogeni contro alcuni facinorosi che, col volto coperto, hanno approfittato della confusione per assaltare un negozio, a cui sono stati sottratti alcolici.

Altri hanno lanciato oggetti, tra cui bottiglie e sedie. Decine le vetrine di negozi frantumate.

Trenta i giovani fermati.

Incidenti sono avvenuti a Marsiglia, dove sono finiti in manette dieci giovani, Ajaccio e Lione.

In quest'ultima città si sono verificati scontri fra le forze dell'ordine e un centinaio di persone.

A Frouard, nei pressi di Nancy, un bambino di tre anni e due bambine di sei anni sono stati gravemente feriti dopo essere stati travolti da una motocicletta durante i festeggiamenti.

Ad Annecy, nel sudest della Francia, a margine dei festeggiamenti un uomo di 50 anni ha perso la vita dopo essersi tuffato in un canale sbattendo la nuca.

A Saint-Felix, invece, un'incidente stradale è stato fatale a un uomo che stava celebrando la vittoria dei Bleus.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...