CRONACA - MONDO

Trump arriva in Scozia, ma la premier Sturgeon va al Gay Pride

Dopo l'incontro di ieri a Londra con la Regina Elisabetta II e con la premier Theresa May, il presidente americano Donald Trump è volato in Scozia, dove trascorrerà il fine settimana nel suo golf resort.

"Sono arrivato in Scozia e sarò al Trump Turnberry per due giorni di incontri, colloqui e speriamo anche un po' di golf, il mio principale esercizio fisico. Il tempo è splendido e questo posto è incredibile", ha scritto su Twitter il capo di Stato.

Il tweet di Donald Trump

Ad accogliere il presidente non c'era la premier scozzese Nicola Sturgeon - spesso critica con Trump e da sempre contraria alla Brexit -, che ha annunciato che parteciperà al Gay Pride di Glasgow, ma solo alcuni rappresentanti del governo britannico.

Intanto a Edimburgo sono attese manifestazioni contro la visita del presidente americano, dopo le proteste di ieri nella capitale inglese.

Sul social network Trump inoltre ha confermato che domani partirà alla volta di Helsinki, in vista del meeting di lunedì con Vladimir Putin.

Un appuntamento importante dopo che ieri il superprocuratore del Russiagate Robert Mueller ha incriminato 12 agenti dell'intelligence militare di Mosca, accusati di azioni di hackeraggio ai danni del comitato democratico e di Hillary Clinton durante le elezioni presidenziali del 2016.

TRUMP E MAY ALLA SERATA DI GALA:

LE PROTESTE:

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...