CRONACA - ITALIA

Firenze, uccide la compagna a calci e pugni: confermato l'ergastolo

una manifestazione contro la violenza sulle donne
Una manifestazione contro la violenza sulle donne

La corte di assise d'appello di Firenze ha confermato la condanna all'ergastolo emessa in primo grado nei confronti di Davide Di Martino, il 52enne fiorentino accusato della morte dell'ex compagna, Irene Focardi.

Il cadavere della donna, ex modella di 43 anni, era stato trovato il 29 marzo 2015 dentro un sacco buttato in un fosso nel quartiere delle Piagge alla periferia della città.

Era scomparsa il 3 febbraio, dopo una lite con Di Martino, che si trovava, peraltro, agli arresti domiciliari proprio per una precedente aggressione alla sua ex fidanzata.

Le indagini hanno accertato che Irene era stata massacrata di botte, con lesioni al cranio e agli arti. Sul corpo evidenti anche le tracce di alcune coltellate.

Secondo quanto ricostruito dall'accusa, il 52enne ha ucciso l'ex modella nella sua abitazione, colpendola con calci e pugni e aggredendola con un coltello, e poi ha gettato il corpo in un canale di scolo vicino al suo appartamento.

Prima che la corte si ritirasse in camera di consiglio, Di Martino ha reso dichiarazioni spontanee affermando di essere innocente.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...