CRONACA - ITALIA

Stadio giallorosso, Raggi sentita in Procura come testimone

virginia raggi
Virginia Raggi

Si sono tenuti oggi gli interrogatori di garanzia nei confronti delle nove persone arrestate nell'inchiesta sui presunti metodi corruttivi utilizzati per la costruzione del nuovo stadio della Roma: il costruttore Luca Parnasi verrà sentito a Milano, dove è rinchiuso nel carcere di San Vittore, ma nelle scorse ore ha fatto sapere che non risponderà ai magistrati.

Per gli altri - tra questi c'è anche il presidente di Acea, Luca Lanzalone (che ha presentato le sue dimissioni), insieme a Michele Civita, ex assessore regionale del Pd, e Adriano Palozzi, vicepresidente del consiglio regionale laziale - le audizioni avverranno nella capitale.

La convocazione in Procura di Virginia Raggi, per testimoniare sul ruolo di Lanzalone, è durata un'ora circa.

Dopo essere sentita come persona informata dei fatti, la prima cittadina ha lasciato gli uffici di piazzale Clodio da un'uscita laterale senza rilasciare dichiarazioni.

Ieri aveva affermato di essere "parte lesa" nella vicenda.

Subito dopo la sindaca è stato ascoltato Lanzalone, che ha respinto le accuse.

"Nella mia vita non ho mai compiuto nulla di illecito, respingo con forza ogni addebito", si è difeso davanti al gip Maria Paola Tomaselli durante l'interrogatorio.

GIORGETTI E LA "CENA SEGRETA" - Intanto finiscono nella bufera anche i nomi di Giancarlo Giorgetti e Giovanni Malagò.

Il primo, braccio destro di Matteo Salvini e sottosegretario a Palazzo Chigi, avrebbe partecipato a una "cena segreta" che si sarebbe svolta con Luca Lanzalone, fedelissimo di Luigi Di Maio e finito ai domiciliari per corruzione in concorso, e Luca Parnasi, costruttore arrestato.

La cena, definita "un incontro riservato" in un passaggio dell'informativa dei Carabinieri, sarebbe stata organizzata il 12 marzo.

"Dobbiamo essere super parati - dice Parnasi a Lanzalone in un'intercettazione - perché se ci vedono siamo fatti".

IL CASO MALAGÒ - Tra gli indagati spunta il nome del presidente del Coni Giovanni Malagò, che - secondo l'inchiesta - avrebbe ottenuto da Parnasi "utilità" per il compagno della figlia Ludovica, in cambio di favori.

Agli atti ci sarebbe un incontro tra Parnasi, Malagò e il compagno della figlia al circolo Aniene, l'11 marzo scorso.

Apprendendo la notizia "dalla lettura di alcuni quotidiani", scrive Malagò in un comunicato, "ha subito dato incarico al suo legale di chiedere alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma di essere interrogato quanto prima per chiarire la sua posizione".

(Unioneonline/s.s.-D-F)

TUTTI I VOLTI DELL'INCHIESTA

luca lanzalone l uomo mandato dai vertici m5s a roma per seguire la vicenda stadio e poi nominato presidente di acea stato arrestato
Luca Lanzalone, l'uomo mandato dai vertici M5S a Roma per seguire la vicenda stadio e poi nominato presidente di Acea: è stato arrestato
luca parnasi il costruttore che avrebbe dovuto realizzare lo stadio giallorosso in manette anche lui
Luca Parnasi, il costruttore che avrebbe dovuto realizzare lo stadio giallorosso: in manette anche lui
paolo ferrara capogruppo m5s in campidoglio indagato
Paolo Ferrara, capogruppo M5S in Campidoglio: indagato
michele civita ex assessore della giunta zingaretti in regione anche lui in manette
Michele Civita, ex assessore della giunta Zingaretti in Regione: anche lui in manette
giancarlo giorgetti sottosegretario alla presidenza del consiglio non indagato ma tra le carte spunta la sua cena con parnasi e lanzalone
Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio: non è indagato, ma tra le carte spunta la sua cena con Parnasi e Lanzalone
adriano palozzi consigliere regionale di forza italia stato arrestato
Adriano Palozzi, consigliere regionale di Forza Italia, è stato arrestato
james pallotta presidente della roma il club giallorosso non coinvolto nell inchiesta ma rischia di veder saltare il progetto dello stadio
James Pallotta, presidente della Roma: il club giallorosso non è coinvolto nell'inchiesta, ma rischia di veder saltare il progetto dello stadio
indagato anche il soprintendente francesco prosperetti
Indagato anche il soprintendente Francesco Prosperetti
indagato anche il presidente del coni giovanni malag
Indagato anche il presidente del Coni Giovanni Malagò
comune parte lesa dice virginia raggi che non indagata l inchiesta solleva tuttavia un polverone sul modo in cui m5s ha gestito la vicenda stadio
"Comune parte lesa", dice Virginia Raggi che non è indagata: l'inchiesta solleva tuttavia un polverone sul modo in cui M5S ha gestito la vicenda stadio
c chi dice no l assessore milanese maran che ha rifiutato sdegnosamente un tentativo di avvicinamento di parnasi che voleva estendere i suoi affari anche a milano
C'è chi dice no: l'assessore milanese Maran, che ha rifiutato "sdegnosamente" un tentativo di avvicinamento di Parnasi, che voleva estendere i suoi affari anche a Milano
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...