CRONACA

Nave Usa vaga nel Mediterraneo con 40 migranti

Non solo Aquarius, nel Mediterraneo c'è un'altra situazione molto complicata da risolvere.

È quella della nave militare statunitense Trenton, che mercoledì scorso si è imbattuta in un naufragio: senza alcun coordinamento è intervenuta riuscendo a caricare a bordo 40 persone vive e 12 cadaveri.

L'imbarcazione non ha celle frigorifere, quindi ha deciso di abbandonare i corpi privi di vita in quella enorme tomba che è il Mediterraneo centrale.

Aveva chiesto aiuto alla nave dell'Ong tedesca Sea Watch, che ha risposto di non poter caricare a bordo né i morti né i vivi, perché non ha assicurazioni dall'Italia di poter approdare in un porto sicuro che disti meno di 36 ore di navigazione.

Le autorità italiane sostengono che il caso non è di loro competenza in quanto non è stata Roma a coordinare i soccorsi.

Cosa sarà di quelle 40 persone vive a bordo della Trenton è ancora difficile saperlo: "Ci stiamo coordinando con i nostri partner internazionali per decidere la destinazione delle persone a bordo".

Un nuovo caso Aquarius dunque, solo che la nave americana non è così grande e forse non è in grado di affrontare una lunga navigazione come quella che sta facendo l'imbarcazione di Sos Mediterranée.

(Unioneonline/L)

LA VICENDA AQUARIUS

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...