CRONACA - ITALIA

Ironie in chat sulla direttrice, l'asilo "espelle" i figli della donna

Una bimba di 4 anni è stata espulsa dalla scuola materna che frequentava e il fratello di 2 anni cancellato dall'elenco dei futuri iscritti dopo che la madre dei due bimbi ha scritto un commento giudicato eccessivo sulla chat di WhatsApp dei genitori dell'istituto.

La vicenda - raccontata dal "Corriere della Sera" - è avvenuta in un asilo privato di Milano.

Secondo quanto riporta il giornale, il depennamento dei due bambini è stata comunicato attraverso una raccomandata dall'avvocato della scuola con la formula del "recesso per giusta causa" perché la donna non avrebbe rispettato alcuni articoli del contratto di iscrizione per aver scritto alcuni apprezzamenti poco lusinghieri sulla coordinatrice della scuola.

Tra questi la frase "Ma dai, chi vuoi che se la pigli...". Parole che sono state comunicate all'istituto, che ha deciso di prendere provvedimenti "per tutelare l'onorabilità e l'immagine della coordinatrice".

Ora la famiglia sta valutando possibili azioni legali.

Intanto il deputato leghista Daniele Belotti ha presentato una richiesta di chiarimenti all'Ufficio scolastico regionale "per trattamento ritorsivo e spropositato".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...