CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

Cagliari, l'odissea dei croceristi per arrivare in centro

abstract
crocieristi a piedi dopo lo sbarco
Crocieristi a piedi dopo lo sbarco

È diventata una scommessa per i croceristi arrivare nel centro di Cagliari.

Sino a due settimane fa venivano portati dalle navette all'ex stazione marittima. Ma un'ordinanza dell'Autorità portuale ha stabilito che, per problemi di sicurezza, non possono essere più accompagnati fuori dai cancelli.

Così i turisti ora sono costretti ad attraversare via Riva di Ponente e piazza Matteotti, zone estremamente trafficate.

Con tutti i disagi e i rischi del caso.

Ma non solo: l'ordinanza ha stabilito che i croceristi, sbarcati dalle navi, possono essere portati dalle navette solo sino ai cancelli. Un problema per gli operatori turistici i cui mezzi, dal trenino alle carrozze, passando per i bus che hanno regolari collegamenti con le zone più belle della città, sono costretti ancora a sostare davanti all'ex stazione marittima, lontani dunque dal punto in cui i croceristi escono dal porto.

"Ho avuto un calo del settanta per cento", si lamenta Valentina Porcedda che gestisce la linea che collega il porto con Castello. E anche il Ctm sta prendendo in considerazione l'ipotesi di abbandonare il servizio con il bus scoperto. Della vicenda si sta occupando anche il Comune: la prossima settimana il sindaco Massimo Zedda dovrebbe incontrare il presidente dell'Autorità portuale Massimo Deiana per trovare una soluzione.

Marcello Cocco

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...