CRONACA SARDEGNA - GALLURA

Perseguitata con un falso profilo Facebook e vittima di stalking, reati prescritti

tempio pausania il tribunale
Tempio Pausania, il tribunale

"Basta, non abbiamo niente da dire, la mia assistita non vuole più sapere di questa vicenda": è il commento dell'avvocato Claudia Satta, dopo la sentenza del Tribunale di Tempio che ha dichiarato estinti per prescrizione i reati di stalking e di minacce ai danni di una donna olbiese di 30 anni.

Il giudice non ha potuto far altro che prendere atto degli effetti della prescrizione.

I fatti contestati all'ex marito della donna risalgono al 2011 e, solo qualche mese fa, la vittima era stata chiamata a deporre in aula, quando ormai era perfettamente inutile.

Gli atti del fascicolo aperto dopo un esposto a carico di un piccolo impresario olbiese descrivono una persecuzione spietata, condotta con diversi mezzi.

Si parla di un profilo Facebook falso utilizzato per postare fotomontaggi porno che ritraevano la vittima e poi le minacce, anche contro i familiari della donna.

La sentenza di prescrizione chiude la vicenda, e la vittima, alla fine, ha deciso, vista l'inutilità della deposizione, di non presentarsi in aula per raccontare la sua storia.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...