CRONACA

"Parte Montis": va avanti il progetto della "scuola del futuro"

L'Unione dei Comuni "Parte Montis" prosegue nella costruzione della scuola del futuro a servizio di tutto il territorio. La Regione ha appena inviato il parere di coerenza sull'intervento di 3 milioni e 900 mila euro, finanziato dal progetto Iscol@ all'ente sovracomunale, che raggruppa i municipi di Mogoro, Masullas, Gonnostramatza, Pompu, Siris e Simala. Parere del quale ha già preso atto l'assemblea dei sindaci dell'Unione. Il concetto è una scuola del territorio con elementari a Mogoro, medie a Masullas e materne che rimarranno nelle attuali sedi finché i numeri lo consentiranno.

A Gonnostramatza il miglioramento delle scuole materne. A Mogoro le elementari per tutta la zona, ospitate nell'edificio, vecchia sede delle superiori, che sarà rivoluzionato negli spazi e nella concezione di un'attività didattica meno rigida e più aperta a laboratori e al territorio. A Masullas le "nuove" scuole medie ma anche il centro internazionale di studi e ricerche sulla storia naturale. Il presidente dell'Unione Parte Montis e sindaco di Masullas Mansueto Siuni ha annunciato: "Entro un mese sarà pronto il progetto esecutivo, poi la gara d'appalto. I lavori partiranno entro il prossimo mese di luglio".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine







PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...