CRONACA - MONDO

Ema, la commissione del Parlamento Ue respinge l'emendamento contro Amsterdam

La Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo ha bocciato un emendamento presentato dall'eurodeputata Pd Mercedes Bresso che chiedeva di eliminare l'indicazione di Amsterdam come nuova sede dell'Ema dalla proposta di regolamento in discussione.

I voti sono stati 14 no, contro 7 sì e un'astensione.

Si sono espressi a favore della proposta i Socialisti e democratici (S&d), di cui il Pd fa parte, e il M5S. Contrari invece il Partito popolare europeo (in cui rientra Forza Italia) e Alde, l'alleanza dei democratici e dei liberali per l'Europa.

L'emendamento, secondo la quale la decisione sulla nuova sede avrebbe dovuto essere presa secondo la procedura legislativa ordinaria da Parlamento e Consiglio in qualità di codecisori, è stato dunque respinto a maggioranza.

"Le promesse e le rassicurazioni di Manfred Weber e Antonio Tajani si sono confermate delle autentiche bufale, così come oggi si è dimostrata anche l'assoluta irrilevanza di Silvio Berlusconi nel Ppe", ha commentato Bresso.

Nei giorni scorsi Beppe Sala, il sindaco di Milano, la città che aveva presentato la sua candidatura in opposizione a quella della capitale olandese, aveva presentato un ricorso alla Corte dei Conti europea. Ricorso rigettato per questioni di competenza e non di merito.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...